1

san carlo juve champions c

ARONA -05-06-2017-  Ai 1500 feriti e contusi di Torino bisogna aggiungerne anche una dozzina del novarese che si sono recati sabato sera a Torino per assistere alla finale in Piazza S. Carlo sul Maxi schermo. Tutti poi hanno fatto ricorso alle cure, nella nottata di domenica o nel primo mattino, del Dea di Borgomanero che ha registrato un inconsueto sovraffollamento tra le 2 e le 3 di notte. Come una coppia di Invorio, classe 1964 lui, 1967 lei, rimasti travolti nel fuggi fuggi generale. Per A.M. due giorni di prognosi, per la compagna cinque giorni. E’andata peggio a V. M., 47 anni di Armeno che ha riportato una feita al viso guaribile in dieci giorni , travolta dalla folla in fuga. Anche un borgomanerese è rimasto coinvolto (classe 1978), per lui tre giorni di prognosi. Cinque giorni di riposo per M.N.a causa di un taglio al piede dopo aver perso una scarpa nella calca. Tanti i giovani e giovanissimi di cui un gruppo di Borgo Ticino. Una ragazza di 17 anni ha riportato traumi guaribili in quattro giorni, cosi’ come la 21 enne anche lei di Borgo Ticino finita a terra travolta dalla folla oltre ad E. P, 21 anni, anche lui di Borgo Ticino e F.B. , classe 1989, di Dormelletto travolto e colpito alle gambe cosi’ come C.V. di Invorio, classe 1996, con trauma da schiacciamento al torace. Altri due coniugi di Varallo Pombia hanno riportato ferite guaribili in pochi giorni. E’ andata peggio a una donna di 27 anni di Gargallo, A. C. , che ha riportato un trauma ad un occhio  dopo essere caduta a terra: per lei dieci giorni di prognosi ed ulteriori accertamenti.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.