1

puntaVevera arona

ARONA- 16-08-2017- Dopo il terzo morto alla punta del Vevera, arrivano le polemiche. Alessandro Travaini, consigliere comunale del Pd aveva lanciato l’allarme: “I cartelli sono pochi e ignorati. E nessuno controlla”. Ora aggiunge: “Non dico altro per rispetto della tragedia. Sarebbe troppo facile dire che avevo dato l’allarme, inascoltato. I cartelli comunque sono insufficienti e mal posizionati.” Il sindaco Alberto Gusmeroli non ci sta e replica piccato: “ Ieri abbiamo posto anche due cartelli sul bagnasciuga  ma la gente fa il bagno lo stesso. Appena vedono i vigili scappano. Aumenteremo i controlli dei vigili da cinque a otto al giorno e sabato e domenica ci saranno i membri dell’Aib. Ci sono nove cartelli in varie lingue, i vigili vanno spesso in quella zona.  A ferragosto ci sono andati cinque volte, ma i bagnanti, appena li vedono, escono. Multe?  No mai fatte, ma manderemo i vigili in borghese. Spiace per la morte del giovane, ma è stata una congestione, poteva accadere anche al lido o alla Nautica”. (M.R.)

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.