1

castelletto immobile abband

CASTELLETTO TICINO -08-10-2017-"Questi sono due esempi

di come vengono ben curati i beni comunali. Il capannone in via Beati, acquistato pagandolo svariate centinaia di migliaia di euro, è in condizione di completo abbandono. Il vecchio palazzo comunale, ora sede della Pro Loco e di altre associazioni comunali, in piazza Matteotti, ha il tetto ed il muro di sostegno dello stesso nello stato che le foto evidenziano chiaramente: per quanto ancora reggerà?" Castelletto nel Cuore, gruppo di minoranza consigliare guidato da Paolo Sibilia e Marco Paracchini di Fi, va all’attacco della giunta Besozzi di centrosinistra, postando sulla propria pagina Facebook le immagini dei due edifici. Nel mirino due immobili comunali abbandonati o in condizioni non ottimali. Anche la Lega Nord con Barbara Bacchi attacca: "Il capannone è stato acquistato per 343.000 euro per realizzare la nuova sede dei vigili urbani ed è stato pagato con un mutuo. Poi nel 2011, dato che il progetto era sfumato, si è pensato di metterlo all’asta a 275.800 euro e solo la nostra opposizione ha fermato una vendita in perdita. Sarebbe opportuno variare la destinazione d’uso e trasformarla in residenziale in modo che chi lo voglia acquistare ci possa fare appartamenti per in questo modo non è appetibile l’acquisto". Paolo Sibilia ha criticato anche i continui allagamenti in via Beati: “La scorsa settimana, dopo un temporale violento, tutto era sott’acqua". Massimo Stilo, vice sindaco di Castelletto, replica: “Il capannone è dismesso perché il progetto di creare un corpo dei vigili urbani unico con Dormelletto, è sfumato, dopo la rinuncia di Dormelletto. E lo stabile non possiamo venderlo sottocosto. L’immobile di piazza Matteotti ha bisogno di manutenzione. In via Beati, dopo gli interventi di Acqua Novara Vco, la situazione è molto migliorata e solo in casi eccezionali si verificano allagamenti”.(M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.