1

sgarbi video bandiere

ARONA-22-11-2017-  "Studenti del liceo classico di Arona, siete stati coraggiosi ed affettuosi a difendere la vostra professoressa, che io non conosco e quindi non inteneveo affrontare come persona". Inizia così un nuovo video di Vittorio Sgarbi in cui il critico d'arte stempera decisamente i toni, chiarisce i motivi della sua ira e cerca un avvicinamento con gli studenti del liceo Fermi di Arona e con la professoressa di storia dell'arte: "Ho colpito un metodo- spiega Sgarbi riferendosi alla sua sfuriata- ho preso un'insegnante senza nome ed ho colpito il modello di un professore che crede di avere idee che vanno vicino al buon senso. Vicino ad Arona c'è una sola grande, ricca, mostra. Sono opere importanti, non sono di destra o sinitra. Sono opere che parlano da sole, ma che un professore non vi porti a vederla o che dica, "ho preferito un'altra meta", è una cosa che insulta quegli autori. Io non so quale sia l'alternativa che la vostra insegnante vi ha proposto, ma è certo che non c'è niente di più pertinente al programma di un liceo classico di Arona che quella mostra. Non entro nel merito delle scelte delle professoressa, ma non può dire che la mostra non è pertinente. Non volevo colpire come persona, ma l'insegnante ottusa, che non porta i propri allievi nei posti giusti. Venite a mie spese a vederla, lascerò detto che qualunque alunno del liceo Fermi di Arona si presenti possa entrare gratis, e venga anche la professoressa".

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.