1

azzolini oldani
BELGIRATE-02-12-2017– “Ornella Oldani
e Fabrizio Azzolini sono stati espulsi dalla maggioranza. Hanno trasgredito al codice etico che era stato fissato ad inizio del mandato. Siamo in sei. E la maggioranza è compatta. Vogliono fare un gruppo misto ? Devono andare con Filippi. Il regolamento parla di tre persone minimo.” Valter Leto sindaco di Belgirate, in versione “epuratore” dopo che nell'ultimo consiglio comunale Ornella Oldani e Fabrizio Azzolini, quest'ultimo anche capogruppo, si sono astenuti su una variante di bilancio, contestando di fatto le scelte dell'amministrazione.  Dopo poche ore la risposta:  “Il decreto di espulsione è assurdo. Ci siamo dimessi prima noi dalla maggioranza.” Ornella Oldani e Fabrizio Azzolini, consiglieri comunali di maggioranza "espulsi" lunedi' dal sindaco Valter Leto, hanno tenuto una conferenza stampa a Stresa per annunciare la nascita del gruppo “Belgirate leale, Insubria libera”, anche se in consiglio, per il regolamento comunale, saranno “battitori liberi” poiché il minimo per costituire un gruppo è  di tre unità. “Non andremo con Belgirate Viva, con l'ex sindaco Flavia Filppi, voteremo di volta in volta secondo coscienza, liberi come mai siamo stati finora.” Ornella Oldani ha annunciato anche la valutazione di possibili strascichi legali:” Ho dato incarico al mio avvocato di valutare se, nel provvedimento di espulsione, ci siano elementi per una diffamazione.” Azzolini, che era anche capogruppo, è stato anche “espulso” da rappresentante dell'Unione dei Comuni collinari:” Sarà il consiglio a decretare la mia decadenza, io rimango al mio posto.” Oldani ha ribadito il suo dissenso:” Il sindaco fa tutto da solo è un accentratore, non ci ha mai informato di nulla, ha bloccato ogni mia iniziativa.” Azzolini: “ Ero capogruppo, ma alle riunioni preconsigliari il sindaco non veniva mai, e ci trovavamo sempre in 2-3 persone. E comunque degli eletti con Leto, già in quattro abbiamo abbandonato, due dei quali erano i più votati. Uno dei consiglieri che sostiene Leto ha preso solo una preferenza.” In sala, oltre all'ex segretario della Lega Nord Luca Bona, anche Giuseppe Bongiovanni:” Io sono stato il primo, assieme ad Antonietta Zaccara, a lasciare Leto, subito dopo la mia nomina a vicesindaco. Mi volevano imporre una seduta preconsigliare anomala con figure esterne.” Azzolini, che fa parte della Lega Nord del VCO, aggiunge: “ il partito mi sostiene. Con Leto non ci sono altri iscritti, anche se il vice sindaco è un simpatizzante del Carroccio. Leto dovrà rispondere ai cittadini. Lo incalzeremo sulla mancata attuazione del programma dopo un anno e mezzo dalla sua elezione.” Ed una curiosità. “ Ci hanno espulsi anche dalla lista dei 42 volontari del Comune.” Ora Leto può contare su 6 voti su 11. Leto di rimando: " Cosi' siamo a posto. Ho promesso che non avrei percepito rimborsi, missioni, indennità per il telefono. Per il Comune spendo di tasca mia 1500 euro e il mio stipendio è di 800 . Sono polemiche strumentali . Andiamo avanti." (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.