1

assessore e sindaco invorio
INVORIO -06-01-2018- Nelle scorse settimane il governo ha varato un piano di contrasto alla povertà e una apposita misura di intervento, il reddito di inclusione, uno strumento che prevede una serie di contributi economici erogati attraverso una carta ricaricabile con il compito per i Comuni di prevedere un apposito progetto individuale per lo svolgimento di attività da parte dei beneficiari dei contributi. Il Comune di Invorio, attraverso l’Assessorato al Welfare e in collaborazione con il Consorzio dei Servizi Sociali di Borgomanero, si attivato per incontrare i cittadini e dare loro supporto perché siano inclusi nel piano di contrasto alla povertà, se in possesso dei requisiti per beneficiare del Rei. Il martedì e il giovedì mattina dalle 9 alle 11 presso gli uffici dell’assessorato al sociale e del Polo Socio Assistenziale, l’assessore Daniele Giaime e l’assistente sociale dedicata al segretariato riceveranno i cittadini e li aiuteranno nella raccolta della documentazione per individuare insieme le azioni del progetto da svolgere. Dall'inizio del mese, inoltre, in aggiunta al martedì, gli uffici saranno aperti anche il giovedì. "Invitiamo i cittadini invoriesi –ha commentato l’assessore al welfare Daniele Giaime - nelle due mattinate appositamente dedicate a venire in assessorato per verificare insieme la loro situazione e capire se ci sono i requisiti per ottenere il sostengo previsto dalla manovra di contrasto alla povertà; i destinatari sono le famiglie con bambini, ma anche nuclei famigliari con la presenza di figli disabili, oppure famiglie con componenti di almeno 55 anni disoccupati, o donne in stato di gravidanza. E’ necessario avere un indicatore Isee al di sotto di una certa soglia fissata dalla normativa; l’incontro è un’occasione per conoscersi e capire se è possibile applicare il Rei; in alternativa, studiare insieme altre strategie di intervento che possono prevedere il cestino del buon samaritano, il baratto amministrativo, la borsa spesa Caritas, contributi economici per pagamento utenze, o lo sportello lavoro attivato nei mesi scorsi per trovare lavoro".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.