1

lugano squadra

LUGANO -12-02-2018 – Sale al quarto posto

il Lugano, vincitore per 1-0 contro il Sion davanti a quattromila spettatori. Il Lugano è tornato a vincere in casa ed è alla sua terza affermazione consecutiva. Il tecnico Pier Tami commenta a fine gara. “Avvertivo la pericolosità del match, che poteva essere molto difficile, alla fine lo è stato meno di quanto mi aspettassi. La squadra non ha lasciato niente all’avversario, ha giocato bene, ha creato molto con un gol e due pali ed era sempre pericolosa quando voleva attaccare. Abbiamo sofferto un po’ nel finale perché loro con l’acqua alla gola dovevano tentare il tutto per tutto ma abbiamo concesso poco. Le grandi squadre fanno risultati senza subire reti e a noi è la terza partita che ci succede. Sono molto soddisfatto. Ora non bisogna mollare la presa”. In rete Gerndt su punizione al terzo gol di fila. Prossimo avversario il Grasshopers, ancora in casa. Male in B invece il Chiasso che perde in casa con il fanalino di coda Will, giocando per 87’ in dieci uomini a causa di  un fallo al limite dell’area di Cvetkovic, che esordiva dal primo minuto, è stato punito dall’arbitro col rosso. Il Wil, al pari del Chiasso, voleva a tutti i costi portare a casa un risultato positivo, e si è fatto più deciso nella ripresa, facendo venire qualche brivido con Audino in due circostanze, ma trovando la rete complice una disattenzione della difesa. Il Chiasso è comunque ancora a metà classifica. (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.