1

dario fo oleggio

OLEGGIO- 13-10-2016- Il Teatro Civico di Oleggio intitolato Dario Fo. La proposta, nel giorno della scomparsa del Premio Nobel, parte dalla Senatrice Elena Ferrara, già Sindaco della città della provincia di Novara, sostenuta da tutto il Circolo del Pd di Oleggio: "Ci ha lasciato Dario Fo- spiega la senatrice democratica- e vogliamo ricordarlo nella sua esuberanza istrionica mentre, il 18 novembre 2007, come primo cittadino gli conferivo la Cittadinanza Onoraria di Oleggio". Così la Senatrice Democratrica ricorda il Premio Nobel alla letteratura, che nella città sul Ticino visse per oltre un anno durante il periodo dell'infanzia. "In queste ore - aggiunge la parlamentare piemontese - lo stiamo ricordando in Senato con le commemorazioni che spettano a uno dei pilastri della nostra cultura, in grado di rivoluzione il Teatro per oltre 60 anni". Sono in tanti ad Oleggio che lo ricordano ancora. "In quegli anni, tra il '34 e il '35, fu costruito il Teatro Civico e credo che sia naturale dedicare alla sua memoria questo spazio di cultura nel cuore della nostra città". La Senatrice Ferrara ricorda con emozione il rapporto tra Dario Fo e Oleggio, culminato con l'onorificenza di nove anni fa, ma legato profondamente agli anni da bambino dell'artista, rimasto affezionato agli oleggesi. "Lo confermano altre iniziative che nel tempo contarono sulla sua straordinaria partecipazione - ricorda Ferrara - come il volume dedicato alla Basilica di San Michele". Ogni opera di Dario Fo, ogni sua rappresentazione, portava il pubblico a riflettere. "Il suo teatro - conclude la Senatrice Ferrara - non si limitava certo al divertimento, ma alimentava cultura e coscienza sociale. Assieme al Circolo del Partito Democratico ritengo sia naturale chiamare il Civico di Oleggio Teatro Dario Fo".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.