1

treno sedili vagone

ARONA - 20-09-2018 - Molti pendolari sono rimasti a piedi ieri mattina, mercoledì 19 settembre, a causa della soppressione del treno Arona-Novara previsto alle 7. Lo ha reso noto il consigliere regionale del M5S Gianpaolo Andrissi, che con Federico Valetti (vicepresidente della Commissione regionale Trasporti) chiede che l'assessore Balocco convochi Trenitalia. Così Andrissi e Valetti in una nota sul treno soppresso: "Uno dei pochi treni sopravvissuti ai tagli ed utilizzati da lavoratori e studenti sulla linea direttrice Arona - Novara. Centinaia di cittadini sono rimasti a piedi in strada con il biglietto obliterato in mano. - sottolineno - Oltre al danno, la beffa! Trenitalia ha infatti consigliato ai pendolari di aspettare il treno successivo che sarebbe passato un'ora dopo. Risultato? Chi poteva ha optato per il mezzo proprio, altri hanno dovuto fare i conti con ritardi sul posto di lavoro ed a scuola. Chiediamo all'assessore ai Trasporti Balocco di far ripristinare i tanti treni soppressi negli ultimi anni e di convocare immediatamente i vertici di Trenitalia. I cittadini vogliono certezze, prendere un treno non può essere un salto nel vuoto".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.