1

assessore mastrangelo

ARONA -09-11-2018 – Dieci daspo urbani in pochi giorni e i mendicanti vanno via, ma il Pd protesta. L'assessore Tullio Mastrangelo ha operato una serie di daspo per eliminare alcuni mendicanti che da anni sono in città giungendo anche da centri limitrofi con mezzi pubblici o addirittura con l’auto propria. Ha spiegato Mastrangelo: "Abbiamo emesso dieci daspo perché queste persone fanno accattonaggio in luoghi sensibili, come chiese, poste, ospedali, vicino alle scuole, mettendo in difficoltà anziani e persone che vogliono liberamente transitare od accedere a questi siti oppure ingombrano la via. Si tratta di un gruppo di rom con residenza a Gallarate, degli extracomunitari di stanza a Novara , di un mendicante con cani che risiede ad Omegna, di un altro di origine slava che abita in Lombardia e di altre figure occasionali".  Per  Nino Muscarà e Alessandro Travaini del Pd, "il regolamento di Arona stabilisce che si possa applicare il daspo non soltanto in stazione, ma anche davanti a uffici pubblici, scuole, spiagge, musei. Non è consentito dal decreto Minniti è ampliare i "casi" sanzionabili”, che peraltro sarebbe incostituzionale, come più volte ribadito dalla Consulta. Non può invece essere certamente sanzionata, con il daspo o in altro modo, la condotta di chi si limiti a chiedere l’elemosina, dal momento che l’indigenza non può considerarsi una colpa da punire". L'assessore Mastrangelo ha risposto: "Siamo all'interno della normativa, tanto è vero che chi fa accattonaggio senza intralciare il passo o stando in luoghi non sensibili non viene sanzionato. Tutte queste persone sono state contattate dai servizi sociali, ma rifiutano gli aiuti.  Il sindaco ALberto Gusmeroli ha aggiunto: "Alcuni dicono che hanno fame, ma ci sono aronesi che hanno portato loro cibo e bevande e li hanno rifiutati. Uno di loro viene da Varese in auto ogni giorno, ma non va alla mensa cittadina della Caritas. Non possiamo tollerare che Arona accolga tutti  i mendicanti del circondario". (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.