1

Arona porto rotondo

ARONA - 08-08-2019 - Secondo un report a cura dell’Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi, il mercato immobiliare ad Arona, nei primi mesi del 2019, si è mostrato dinamico e caratterizzato da quotazioni in leggero aumento sia per le soluzioni fronte lago che per le zone più interne. Per quanto riguarda le compravendite, secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, nel 2018 ad Arona si sono realizzate 214 transazioni residenziali, in crescita del +8,8% rispetto all’anno precedente.

Così Giuseppe Farinaccio, titolare dell’Agenzia Professionecasa di Arona: "Nel corso del 2019 si è registrato un incremento del volume di compravendite, in un contesto dove la domanda è in crescita a fronte di un’offerta che si sta diluendo, confermando il trend positivo dello scorso anno. Arona si conferma la località dove si concentra oltre la metà delle compravendite – con una richiesta da parte di da residenti nel milanese, varesotto e piemontesi - anche se i paesi limitrofi, fino a Stresa, rimangono richiesti.In termini generali, la tipologia più richiesta varia in base alle località: ad Arona si preferiscono appartamenti di massimo 100 mq in buono stato, di recente costruzione e ben posizionati; nelle zone limitrofe, invece, maggiormente richieste le soluzioni indipendenti sui 120-130 mq. Gli acquirenti stranieri, prevalentemente russi, tedeschi, francesi e svizzeri, sono attratti da immobili di target più elevato. Si confermano elementi determinanti per la scelta la vista panoramica e la posizione, oltre a un crescente interesse per i prodotti nuovi o di recente costruzione e dotati di spazi esterni vivibili, posto o box auto riservato"
Le quotazioni risultano in leggero aumento per le soluzioni vista lago, con valori che vanno da un minimo di 2.500 euro al mq per soluzioni in buono stato fino a un massimo intorno ai 4.650 euro al mq. Si distinguono da tali medie le soluzioni d’epoca particolarmente prestigiose nella prima fascia sul lungo lago. Passando alle zone interne, anche qui le quotazioni risultano in leggero aumento, da un minimo di 750 euro al mq per il medio usato in buono stato a 1.850 euro al mq per le soluzioni ristrutturate.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.