1

borgo ticvino targa martiri

BORGO TICINO – 13-08-2019 – Oggi il paese di Borgo Ticino ricorda la strage del 13 agosto 1944. Una rappresaglia nazifascista in cui persero la vita dodici persone, mentre decine di case del paese furono saccheggiate ed incendiate. La strage rimase a lungo impunita e solo pochi anni fa è stato condannato l’unico ancora in vita tra i soldati nazisti ritenuti responsabili dell’eccidio. La commemorazione di oggi è promossa dall’Amministrazione Comunale, con la Casa della Resistenza di Fondotoce e l’associazione culturale Stella Alpina. Alle 10 ritrovo in piazza Martiri con la celebrazione della messa. Alle 11 corteo con deposizione dei fiori al cippo del partigiano “Athos” ed al monumento ai Caduti. Alle 12 la commemorazione ufficiale in piazza Martiri con gli interventi dell’autorità e della professoressa Antonella Braga, ricercatrice e storica. Presso piazza Martiri allestimento della mostra “I luoghi della memoria” a cura della Casa della Resistenza di Fondotoce e dell’associazione culturale Stella Alpina.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.