1

carabinieri notte auto profilo destra

BORGO TICINO - 27-08-2019 - Il Carabinieri della Compagnia di Arona hanno diffuso la ricostruzione dell'accoltellamento mortale di Yoan Leonardi da parte di Alberto Pastore, avvenuto sulla Sp32 dir nella notte fra domenica e lunedì, al confine fra Comignago e Borgo Ticino.  I due ragazzi, entrambi di 23 anni, si erano ritrovati con altri coetanei per giocare una partita di calcetto a Cureggio, dove abiutavano: poi, Pastore ha invitato l'amico a fare un giro insieme a lui in auto. Nel corso del viaggio è scoppiata una lite per motivi sentimentali. Alle 2.30  giunti sulla SP32 dir nel comune di Borgo Ticino, Pastore ha fermato l’auto e, dopo aver estratto un coltello, ha colpito ripetutamente il proprio amico, per poi darsi alla fuga.
I Carabinieri della Compagnia di Arona, allertati da un passante, sono comunque riusciti a rintracciare l’auto del ragazzo in fuga, che è stato arrestato alle 4.30 del mattino per omicidio volontario, sulla A26, a Castelletto Ticino. Il giovane, nel suo tentativo di scappare, ha perso il controllo  dell'auto, andando ad impattare contro la parete di una galleria. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arona lo hanno quindi  arrestato: prima è stato trasferito in ospedale a Borgomanero per essere medicato, e poi è stato portato in carcere a Novara a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.