1

vivinetto Giovanna 9

ARONA – 04-09-2019 – Anche la poesia protagonista del Festival “Teatro sull’acqua”. Le due giovani autrici Giovanna Cristina Vivinetto e Maria Borio saranno ospiti della kermesse aronese, sabato 7 settembre. Le loro liriche sono entrambe pubblicate dalla casa editrice novarese Interlinea. Nei loro versi si parla di questioni di transessualità e mondo digitale.

Le due migliori giovani autrici di poesia in Italia, scelte da Dacia Mariani curatrice del Festiva, saranno in piazza San Graziano alle 17 di sabato 7 settembre per presentare i loro libri “Dolore minimo” e “Trasparenza”. La presentazione sarà accompagnata dalla lettura dei brani con la voce dell’attrice Federica Fracassi. Le due poetesse saranno sul palco con Vivian Lamarque.

Giovanna Cristina Vivinetto è fresca di premio Viareggio-Rèpaci come Opera prima, mentre Maria Borio, vincitrice del premio Jacopone. Entrambe sono tra gli autori della collana “Lyra giovani” di Interlinea diretta da Franco Buffoni che sta scoprendo i migliori talenti italiani. Dolore Minimo di Giovanna Cristina Vivinetto racconta la complessa condizione transessuale pronunciata con grande potenza poetica, volta a infrangere il muro del silenzioso tabù culturale. In Italia è il primo testo ad affrontare in versi la transessualità. Trasparenza di Maria Borio mette in versi il mondo digitale in cui viviamo, liquido e trasparente: un grande vetro attraverso cui traspaiono, mescolati, il puro e l’impuro, l’uomo con la sua natura da una parte e la tecnologia senza ruoli dall’altra.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.