1

pallian natale

INVORIO-21-10-2016- L’Amministrazione Comunale, le associazioni del territorio e diversi privati porteranno nelle piazze, rotonde e vie del paese alberi di Natale e addobbi caratteristici, perché l’atmosfera di questa festa contagi tutti gli invoriesi. “Così’ per la prima volta nella storia della nostra comunità prepariamo una coreografia nuova – ha commentato il sindaco, Roberto Del Conte – perché Invorio possa essere davvero il paese del Natale, una cartolina caratteristica capace di trasmettere le emozioni di questa festività”. Sabato 3 dicembre primo appuntamento con “Costruiamo oggetti con materiale di riciclo”, in biblioteca dalle 9.30 alle 12 laboratorio a cura di Chiara Balzarotti. Domenica 4 dicembre gli appuntamenti sono veramente tanti: si comincia con il “trenino di Babbo Natale” a partire dalle 10 per le vie del paese, la fondazione Medana e le frazioni per l’incontro di Babbo Natale, i suoi aiutanti e l’orso Masha. Quindi l’apertura del “Il villaggio di Babbo Natale”, in area Pro Loco a partire dalle 15 con la raccolta dei giocattoli non più in uso per un gesto di solidarietà e laboratori natalizi. Dalle 14 il trenino di Babbo Natale passerà in ogni frazione a prendere i bambini da accompagnare nel suo villaggio. Dopo la merenda in area Pro Loco a partire dalle 16, è prevista la cerimonia di accensione degli alberi di Natale (in piazza Martiri alle 17), con i canti dei bambini delle scuole di Invorio e la musica con la Nuova Filarmonica Invoriese. Contestualmente sarà inaugurata la mostra del presepe presso ex Ferramenta Castelletta, e l’illuminazione delle vetrine dei negozi dimessi che aderiscono all’iniziativa. Altra singolarità è l’apertura della fabbrica di Babbo Natale, ricavata presso uno stabile di via Pulazzini: i due piani della struttura ospiteranno la classica fabbrica di Babbo Natale, con ambienti caratteristici e molto particolari. “Abbiamo progettato un allestimento straordinario – ha proseguito il primo cittadino – partendo dai negozi dismessi, per alzare le saracinesche ed ospitare gli ambienti del Natale: metteremo per le tre piazze del paese, le rotonde e alcuni angoli caratteristici alberi di Natale, presepi, pacchi dono, decorati con la partecipazione delle scuole e di alcune associazioni invoriesi. Abbiamo inoltre voluto coinvolgere le frazioni, procurando loro alberi di Natale perché la festa sia davvero su tutto il territorio”. Domenica 11 dicembre sarà la volta di pomeriggio al cinema con Walt Disney, in Casa Curioni alle 15: visione del cartoon “Canto di Natale” e al termine merenda con la Pro Loco. Sabato 17 dicembre poi, gli appuntamenti saranno tre: con Telethon per la distribuzione di “lavori di cioccolato” in piazza Vittorio Veneto a partire dalle 10 promossa dalla sezione Avis di Invorio. “Gli stivali di Babbo Natale” lettura animata per bambini di età compresa tra i 3-6 anni con Floriano Negri, in biblioteca alle 10 e “Cuciniamo i biscotti natalizi”, presso la Tenuta Montezeglio dalle 14.30. Domenica 18 dicembre gli appuntamenti saranno quattro: il pranzo di Natale in Fondazione Medana, alle 12.30, lo “Spettacolo natalizio” presso l’Asilo Curioni, alle 15, un altro pomeriggio al cinema con Walt Disney, in Casa Curioni alle 15 per la visione del cartoon “Polar Express” con al termine merenda con la Pro Loco, e il Concerto della Nuova Filarmonica Invoriese, presso la chiesa Parrocchiale dei SS Pietro e Paolo alle 17. Sabato 24 dicembre il programma prevede il “Concerto natalizio” della Orio’s Pig Band, presso la chiesetta di frazione, alle 20.30. Al termine attesa per l’arrivo di Babbo Natale; “Natale al contrario” manifestazione presso la chiesetta di Barquedo alle 21.15: canti e cioccolata insieme e “Gustiamo cioccolata e vin brulè”, sul sagrato della parrocchiale dei SS Pietro e Paolo al termine della messa di mezzanotte. Domenica 25 dicembre, “Arrivo di Babbo Natale” ad Invorio Superiore in piazza della chiesa alle 10.30, mentre giovedì 5 gennaio “Aspettando la Befana”, a partire da Santa Marta alle 20.30: manifestazione organizzata da Aido, Avis e Pro Loco. “Questo nutrito calendario – ha concluso Del Conte – vuole essere il nostro dono per la comunità, non tanto di cose materiali, ma di se stessi, nell’amicizia, nell’affetto, nel sostegno reciproco, nel tempo condiviso e nell’ascolto, perché vivere il Natale ad Invorio significa parteciparvi in modi e formule differenti, perché in fondo tutti vogliamo “Il nostro Natale”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.