1

castelletto ticino comune

CASTELLETTO TICINO-16-01-2020 - La Lega di Castelletto Ticino ha chiesto le dimissioni del sindaco Massimo Stilo: lo ha fatto con una nota stampa a firma del segretario cittadino Alessandro Deambrogio e del consigliere Massimiliano Ferrario, in cui si fa un'analisi degli oltre sei mesi di amministrazione.  "In campagna elettorale - si legge nella nota - il sindaco aveva promesso grandi cambiamenti grazie anche alla sua  pluriennale esperienza maturata negli anni precedenti. Purtroppo, a nostro avviso, nulla di quanto promesso si sta avverando e abbiamo la sensazione che Castelletto “imploderà” presto nei suoi problemi". Si fa quindi riferimento a varie problematiche emerse in questi mesi da quella relativa alla chiusura del palazzetto dello sport di via del Lago, a quella della cava sequestrata a dicembre, la gestione delle asfaltature sul Sempione, la chiusura dei ponti ferroviari e del fatto che ancora non si sappia quando sarà portato all'approvazione il bilancio di previsione 2020/2022.  "Detto questo, chiediamo al Sindaco un atto di responsabilità e di coscienza rassegnando le proprie dimissioni e permettendo così ad un Commissario Prefettizio di portare avanti fino a prossime elezioni l’attività Amministrativa. Siamo convinti che l’intervento di un organo “non politico” possa aiutare Castelletto ad uscire da questo oblio".


Ik sindaco Massimo Stilo ha replicato: "Per quanto riguarda il palazzetto stiamo andando avanti con le perizie, mentre sulla cava la situazione è in evoluzione. Sto lavorando al massimo con la mia giunta e non ho alcuna intenzione di dimettermi". (M.R)

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.