1

leto

BELGIRATE-23-12-2016- Valter Leto contro tutti nel consiglio comunale di Belgirate, dove oltre all’assestamento di bilancio, si è discusso della minoranza assente per protesta e della possibile fusione tra i Comuni di Meina, Lesa e Belgirate. Il vulcanico sindaco Leto da pochi mesi alla guida del paese, dopo che è stata data lettura di una nota del capogruppo Flavia Filippi (Belgirate Viva) che ha spiegato perché i componenti di opposizione non si sono presentati alla seduta (“Non sono state fornite garanzie in ordine al regolare e corretto svolgimento delle adunanze ed al rispetto della dialettica democratica e dei diritti della minoranza”), ha attaccato: “ Ci dicono che nascondiamo gli atti. La minoranza ha scritto al Prefetto, ma noi abbiamo consegnato tutto. La registrazione della seduta dell’ultimo consiglio era difettosa ma abbiamo messo a disposizione anche quella. Ho risposto che siamo trasparenti anche ai carabinieri a cui la minoranza si è rivolta per presunti atti diffamatori da parte di due esponenti di maggioranza su social net work che non utilizzo, ma ho visto le dichiarazioni postate ed ho piena fiducia nei due consiglieri.” Poi la discussione si è spostata sull’Unione dei Comuni. E Leto ha attaccato il presidente Grignoli, sindaco di Lesa “Referendum e fusione per i nostri paesi ? Se la situazione e le risposte sono quelle del presidente dell’Unione vadano a … quel paese. ” Il 20 dicembre a Lesa si parlerà di fusione possibile con Meina e Lesa, ma Leto non ci sta: “Il Ministero dell’Interno fornisce indicazioni riguardo ai criteri di spesa al fine che le quote siano suddivise per il numero degli abitanti, noi diamo molto di più e abbiamo memo. Ho dato l’ok per i bilanci pregressi, ma per il 2017 vogliamo una rivalutazione dei criteri di finanziamento dell’unione. Ho scritto una lettera al presidente dell’Unione Roberto Grignoli, sindaco di Lesa, ed ha risposto che la richiesta di Belgirate è improponibile ed ingiustificabile, perchè aggiungerebbe un aggravio di costi che renderebbe insostenibile il bilancio di Meina. L’Unione dei Comuni del Cusio si sta sfasciando, se continua cosi’ finirà anche la nostra.” Leto poi ha aggiunto a fine consiglio:” Non è un mistero che stiamo trattando per poterci unire a Stresa se la situazione non muterà.”

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.