1

roberto faggiano

ARONA - 28-06-2020 --Il Pd da La Croce a Faggiano.

E’  Roberto Faggiano, 43 anni, consulente finanziario, consigliere comunale a Borgomanero nel gruppo misto (prima era in Italia Viva ora è nel Pd, in passato anche candidato di Rifondazione Comunista a Borgomanero) il candidato scelto dal direttivo guidato da Virginia D’Angelo per cercare di fronteggiare l’onda leghista che in città con Federico Monti, vice sindaco uscente, potrebbe travolgere gli avversari, almeno nei pronostici della vigilia alle prossime elezioni comunali di settembre. Faggiano, residente ad Arona da dieci anni, sostituisce Giovanni La Croce, il candidato che si è ritirato ad aprile dopo i dissidi proprio con il partito. Faggiano, attorno al Pd, dovrebbe mettere la neonata formazione di Arona in Azione, di Carlo Calenda, guidata dal giovane Federico Manni ed il gruppo civico “Fuori dal Comune” di Roberta Tredici sempre di ispirazione di centro sinistra. Italia Viva invece starebbe per organizzare un’altra lista unendosi con il gruppo di Articolo 3 di Antonello De Stefano che ha tuonato contro il Pd per “l’assenza di consultazioni e di primarie”. L’ex assessore comunale della giunta Catapano si era candidato alle Regionali per Si Europa di Emma Bonino. Italia Viva ha bollato la scelta PD. Con un comunicato stampa si contesta la figura di Faggiano passato in poco tempo dal Pd ad Italia Viva e ritorno. Incerta la sorte di FI.  Il partito della Meloni ha scelto Luca Brianti, 44 anni avvocato, già consigliere di AN nella amministrazione Velati, ma la segreteria locale ha già dichiarato dopo aver cercato una vana alleanza con la Lega che il sindaco Alberto Gusmeroli “ha ben lavorato”. Infine il gruppo civico “Lago della Bilancia” che con un recente comunicato ha criticato il sindaco sui temi ambientali cittadini. Il referente Carlo Intelisano, 55 anni geometra dice:” Abbiamo avuto richieste di apparentamento un po’ da tutti, tranne che dalla Lega, ma pensiamo di proporre una lista nuova al servizio dei cittadini e non dei partiti.” Si profila dunque una competizione con forse cinque liste. (M.R)

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.