1

belgirate lgo vista alto

LESA- 02-01-2017- “Belgirate vuole uscire dall'Unione? Non ha che da dirlo e metterlo nero su bianco. Con i tempi e modi dovuti non tratteniamo nessuno”. Roberto Grignoli, sindaco di Lesa e presidente dellíUnione dei Comuni (Meina-Lesa-Belgirate) lo ha detto nel consiglio dove era presente anche Valter Leto, primo cittadino di Belgirate. E lo scontro è stato teso ed assai aspro. “Abbiamo approvato una modifica al regolamento che rende anche più semplice l'uscita di un membro dell'Unione dal gruppo- spiega Grignoli. Belgirate ha fatto di questa questione un cavallo di battaglia della campagna elettorale e da sei mesi continua a protestare che versa troppo per i suoi abitanti. Per noi invece i conti sono giusti e corretti. Gli altri Comuni mettono a disposizione più personale e più risorse. Ho spiegato ad esempio che Meina, il paese con più abitanti, se Belgirate versasse di meno, non avrebbe più interesse a rimanere. Quindi la proposta di Belgirate è irricevibile. Sta godendo di personale e servizi che, se non avesse l'Unione, dovrebbe gestire in convenzione con altri Comuni. Tutti e tre i Comuni hanno avuto dei sensibili risparmi da questa scelta di unirsi e successivamente si dovrà parlare di fusione”. Si è parlato infatti di fusione futura su proposta di Matteo Nerini Molteni, capogruppo di minoranza di 'Siamolesa' e su questo punto le diffidenze sono aumentate raccogliendo le perplessità di Meina che, dal gennaio 2017, guiderà l'Unione con il suo sindaco Fabrizio Barbieri. Dice Paolo Cumbo, ex sindaco ed ora consigliere di minoranza: “Anche io andrei molto cauto su di una possibile Unione su cui spinge la minoranza di Lesa e 'íex sindaco di Belgirate Flavia Filippi. Già adesso vedo delle situazioni che penalizzano l'Unione”. Leto: “Ho spiegato bene in consiglio la vicenda. Chiediamo chiarezza”.

Maurizio Robberto

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.