1

beppe severgnini

ARONA -16-10-2020 -- E' in programma domani,

sabato 17 ottobre la cerimonia di premiazione della XXII edizione del Premio Letterario Internazionale Città di Arona Gian Vincenzo Omodei Zorini. L’evento, organizzato al Palacongressi Salina, avrà inizio alle ore 17 e ospite d’onore sarà Beppe Severgnini (nella foto), al quale verrà consegnato il Premio alla Carriera.


In questa sua XXII edizione, il Premio Letterario è stato articolato in due sezioni, una dedicata agli articoli giornalistici e una dedicata al racconto breve inedito intitolata ‘’Tra timori e speranze... cronache di un mondo turbato’’. Quest’ultima ha raccolto gli scritti di coloro che hanno voluto raccontare le sensazioni legate alla pandemia.


I primi ad essere premiati saranno i giornalisti scelti dalla giuria. Il 1° premio verrà assegnato a Federico Carle, il 2° premio a Lucia Lo Bianco e il 3° ad Amalia di Bartolo. Nella seconda sezione si è aggiudicato il 1° premio Marco Speciale, il 2 ° premio Domenico Pujia, 2° premio ex æquo per Caratozzolo Vittorio insieme alla sua classe 2° della Scuola Secondaria di primo grado “Giacomo Bresadola” di Trento, il 3° premio è andato a Sergio Rustichelli ex æquo con Sokol Lekaj di Tirana (Albania).


Tra le novità di quest’anno si inseriscono anche i premi speciali. Uno di questi verrà consegnato a Radice Tino, 92 anni di Borgolavezzzaro per le 5 opere proposte, profonde riflessioni in rima sulle sensazioni relative alla pandemia. Altri due riconoscimenti speciali verranno invece consegnati a due personalità del territorio, nonché membri dello stesso Circolo Culturale Gian Vincenzo Omodei Zorini: Giovanni Di Bella e Lia Ongaro.


Infine sarà il momento di Beppe Severgnini, giornalista, saggista, accademico, conduttore televisivo, editorialista e vicedirettore del Corriere della Sera. A lui sarà consegnato il premio alla Carriera, il  riconoscimento che ogni anno il Circolo Culturale Gian Vincenzo Omodei Zorini conferisce a note personalità che hanno saputo, con il proprio contributo e con i propri scritti, arricchire il panorama culturale italiano, che parlerà anche del suo ultimo libro ‘’Neoitaliani. Un manifesto".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.