1

firenze simone
MAGGIORA - 19.09.2015 - Ai nastri di partenza

c'è anche Simone Firenze di Mergozzo. Ancora una volta sarà Maggiora ad assegnare i titoli europei dell'autocross. Oggi e domani oltre 150 piloti in rappresentanza di 16 nazioni sono protagonisti del gran premio d'Italia: si corre sulla pista del “Pragiarolo” che in occasione della costruzione del tracciato da rallycross ha visto cambiare le velocità e le traiettorie di molte curve. La classe regina è la “Super Buggy”: nelle sette gare disputate sino a oggi si sono contati sei vincitori diversi; l'unico a ripetersi è stato il tedesco Bernd Stubbe. Suo principale rivale è il francese Thomas Anacleto; i colori azzurri sono difesi da Alessandro Gallotta che ha sfiorato il podio a Prerov. Anche nella categoria “Touring Autocross” i giochi sono apertissimi. A duellare sono il lituano Paulius Pleskovas su Ford Focus e il ceco Otakar Vyborny su Mitsubishi Colt. La pattuglia tricolore è guidata da Michele Ottoboni su Skoda Fabia, dall'altoatesino Werner Gurschler su Mitsubishi Lancer, e dal romagnolo Natale Casalboni. Invece tra i “Buggy 1600” i favoriti sono i due driver transalpini Johnny Feuillade e Florent Tafani e il teutonico René Mandel che è reduce da quattro successi di fila. Il solo italiano ad aver raccolto punti sino a questo momento è il veneto Mattia Sordo; al via, fra gli altri, anche Albino Frizzo, Michele Giliberti, Federico Ferrari e Firenze. Parallelamente nella “Junior Buggy” il ceco Milan Vanek è già matematicamente primo, e nei “Kart cross” si sfidano in 37.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.