1

invorio

INVORIO-16-02-2017- Novità per i titolari di attività

commerciali e artigianali, oltre che ai residenti, delle piazze Vittorio Veneto, Martiri e Manzetti o delle vie radiali: dal 1 marzo sarà possibile sottoscrivere un abbonamento annuale per essere esonerati dall’obbligo di dover rispettare la limitazione di sessanta minuti nelle tre piazze attualmente regolamentate ai sensi del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285. “Diamo una risposta concreta a commercianti e residenti delle tre piazze o delle vie radiali – ha commentato il sindaco, Roberto Del Conte - relativamente alla possibilità di poter sostare in tali aree senza dover rispettare il disco orario, a fronte di un pagamento di un canone. E’ un progetto sperimentale che avviamo dal 1 marzo 2017: a fine anno faremo un bilancio dell’iniziativa per verificarne i risultati e valutare l’eventuale estensione nel 2018”. Niente più multe dunque, per chi posteggia oltre i sessanta minuti se in possesso del nuovo abbonamento: “Gli aventi diritto – ha proseguito l’assessore all’Urbanistica, Flavio Pelizzoni - pagheranno l’importo di 200 Euro dal 1 marzo, ovvero 20 Euro mensili, moltiplicato per i mesi di validità dello stesso fino a dicembre 2017 per rispondere a un’esigenza famigliare. Sono state numerose le continue richieste da parte di commercianti e cittadini residenti per promuovere questa soluzione: la sperimentazione che poniamo in essere, già adottata in formule differenti in altre realtà, è un’opportunità che viene offerta a chi ha esigenza di dover parcheggiare oltre i sessanta minuti. Ma al tempo stesso, proprio perché limitata ai soli residenti e titolari di attività e poiché è a pagamento, ha la finalità di circoscrivere la deroga al disco orario a un numero limitato di mezzi, salvaguardando così la funzionalità del disco orario”. L’abbonamento viene rilasciato agli aventi diritto mediante presentazione di domanda presso l’Ufficio di Polizia Locale del Comune di Invorio in piazza Vittorio Veneto 2, ritirando l’apposito modulo. Verrà rilasciato un tesserino che dovrà essere obbligatoriamente esposto sul cruscotto: la mancata esposizione comporterà, in caso superamento del limite dei sessanta minuti di sosta, l’elevazione di sanzione ai sensi dell’art. 157 comma 8° del cds. Sul tesserino verrà indicato il numero di targa del veicolo per il quale è stato pagato l’abbonamento annuale. “Il ricavato dell’iniziativa – ha concluso Pelizzoni - sarà interamente reinvestito nella viabilità, per finanziare le attività connesse all'attuazione del piano nazionale della sicurezza stradale”.

Andrea Paleari

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.