1

App Store Play Store Huawei Store

rievoc 1

ARONA - 13-09-2021 -- Si è conclusa domenica 12 settembre, a distanza di 124 anni dalla sua prima edizione, la terza Rievocazione storica della corsa più antica d’Italia: l’Arona -Stresa - Arona. La manifestazione, che ha visto come protagoniste le più belle e gloriose vetture d'epoca costruite fino al 1925 - con deroga al 1930 per quelle da corsa, è stata accolta con particolare entusiasmo non solo da parte di appassionati di auto d’epoca, ma anche dal pubblico di non addetti ai lavori che ha avuto la possibilità di ammirare questi gioielli lungo le sponde dei borghi del Lago Maggiore. 
 
Maurizio Cavezzali, Presidente del comitato organizzatore della Rievocazione Storica ha affermato “Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di coordinare la terza edizione della manifestazione, portando valore aggiunto ai territori grazie alla bellezza ed eleganza delle vetture storiche, è auspicabile che eventi di qualità come questo possano moltiplicarsi in un territorio unico ed eccellenza come quello del Lago Maggiore”  
 
Ben 27 le preziose auto che hanno preso parte alla manifestazione: tra queste la grande e maestosa Lancia 12hp del 1908 dell’architetto Corrado Lopresto, il più importante collezionista italiano, scortata da due damigelle Theta del 1914. Questo esemplare di rara bellezza, oggi rinominata "Alfa" grazie al sistema delle lettere greche, ha un motore tipo 51 a 4 cilindri di 2543 cc, il telaio basso, la trasmissione a cardano e il cambio a quattro marce, che le permettono di raggiungere la velocità di 100km/h. A riscuotere grande successo è stata anche la Renault Voiturette Type C del 1900, caratterizzata un motore (numero 1230) monocilindrico, 4 tempi da 3,5 CV, auto da corsa appartenuta a Louis Renault e costruita appositamente per essere esibita alle competizioni dell’epoca. Non da meno la presenza della Detroit Elettrica del 1924, caratterizzata dall’avvio immediato senza manovella, con un’autonomia di carica di circa 100 km, priva di fumo e odore di benzina. 
 
Sabato 11 settembre 2021, le auto sono state presentate e sono partite dalla città di Arona e hanno sostato nei comuni di Meina, Solcio di Lesa, Belgirate, per arrivare nel pomeriggio a Stresa, dove si è tenuto un circuito cittadino in un’atmosfera rurale in grado di trasportare equipaggi e spettatori all’epoca della prima corsa. Con il favore del bel tempo questi veri e propri gioielli d’epoca hanno avuto la possibilità di brillare nell’ affascinante cornice offerta dal territorio del verbano con scorci di ville e castelli.  


Nella serata si è tenuta la cena di gala al Grand Hotel Dino di Baveno, dove sono state premiate diverse auto: l’auto italiana più antica, Lancia 12hp del 1908 di Corrado Lopresto, il gioiello d’antan Renault Voiturette Type C del 1900, l’affascinante Detroit Elettrica del 1924, e premio speciale “Dama al volante” per l’unica donna a portare la vettura Fiat 501 Corsa del 1923. 
 
Domenica 12 settembre, gli equipaggi sono ripartiti dall'hotel con direzione Lesa, per concedersi un rinfresco sul lungolago e poi sfilare per le vie del centro storico. A conclusione della manifestazione si è tenuto il pranzo. 


Alessandro Ciapparelli, Responsabile dell'evento e collezionista di auto storiche dichiara: “Ringrazio i partecipanti perché sono loro che permettono di mantenere viva la manifestazione e di arricchirla. Siamo molto felici di come si sia svolta quest’edizione e per questo motivo abbiamo deciso di riviverla annualmente, rendendola un evento di riferimento per il Lago Maggiore.” 
 
A garantire prestigio e supporto alla Manifestazione la partecipazione di blasonati sponsor quali il club ACI storico, punto di riferimento per appassionati e collezionisti di auto storiche, nelle sue sedi attive nel territorio Verbano Cusio Ossola e Novara e nella sede di Milano, che nel 1897 per prima organizzò la gara. Inoltre si ringraziano gli sponsor tecnici Old car 24, il portale internazionale dedicato alla compravendita di automobili d'epoca, Fasol Menin produttori di vini d’eccellenza Valdobbiadene Superiore D.O.C.G. e Luigi Guffanti, allevatori di formaggi dal 1876, grande affinatore e conoscitore del mondo dei prodotti caseari. 
 
La manifestazione è stata patrocinata da: Regione Piemonte, Provincia di Novara, Comune di Arona, Comune di Stresa, Comune di Belgirate, Comune di Meina, Comune di Lesa. 
 

rievoc_9.jpegrievoc_8.jpegrievoc_7.jpegrievoc_1.jpegrievoc_2.jpegrievoc_6.jpegrievoc_10.jpegrievoc_3.jpegrievoc_5.jpegrievoc_4.jpeg

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.