1

App Store Play Store Huawei Store

Arona Calabrese Premio Zorini

ARONA- 01-10-2021-- Sarà consegnato a Giorgio Calabrese (foto), medico nutrizionista, e a Gianfranco Quaglia, giornalista, il premio alla carriera legato alla XXIII edizione del Premio letterario Internazionale Città di Arona Gian Vincenzo Omodei Zorini.

La consegna del Premio alla Carriera avverrà sabato 16 ottobre presso il Palacongressi Salina alle 17. Per la premiazione dei vincitori del concorso letterario bisognerà invece aspettare una settimana in più. Sabato 23 ottobre, sempre a partire dalle ore 17.00, il Teatro San Carlo ospiterà la premiazione dei concorrenti che si sono contraddistinti per la qualità della propria opera.

“Stavamo aspettando l’occasione per premiare Gianfranco Quaglia e finalmente è arrivata – ha spiegato Ornella Bertoldini, presidente del Circolo Culturale Gian Vincenzo Omodei Zorini – è stato il primo responsabile della sezione novarese de La Stampa e quest’anno sono 50 anni. Con lui sarà premiato anche Giorgio Calabrese, tra i maggiori esperti in materia di diete e nutrizione. Con i suoi consigli da sempre aiuta le persone a sentirsi meglio. Noi, essendo un premio letterario, non possiamo premiare la sua competenza scientifica ma possiamo ringraziarlo per tutto quello che ha saputo insegnarci per vivere meglio’’.

Gianfranco Quaglia, giornalista nato fra le risaie del Novarese, ha iniziato giovanissimo l’attività al Corriere di Novara ed è stato corrispondente della Gazzetta del Popolo. Chiamato a La Stampa, dove è diventato professionista nel 1975 quando il direttore era Arrigo Levi, ha lavorato a lungo nella redazione centrale di Torino prima di tornare in provincia. È stato responsabile dell'edizione Novara Verbano Cusio Ossola, contribuendo all'avvio del progetto editoriale di consolidamento dell'informazione locale sul territorio piemontese. Si è sempre occupato anche di tematiche agricole, con particolare attenzione alla risicoltura. È membro dell'Accademia dell'Agricoltura di Torino e nel 2014 ha fondato la testata online Agromagazine, di cui è direttore. E' stato tutor al Master di giornalismo dell'Università di Torino. È presidente del Consiglio di Disciplina dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte e dal 2019 della Stampa Diocesana Novarese. Si occupa anche del rapporto informazione-minori per Tuttinrete. E’ autore di alcuni libri: ‘’Il Presidente Oscar Luigi Scalfaro’’; ‘’Non di sole particelle’’ (interviste ai ricercatori del Cern su scienza e fede); ‘’L’ingegnere’’ (Il padre dell’Università del Piemonte orientale); ‘’L’agricoltura novarese verso il 2000’’; ‘’Cinquant’anni di agroalimentare’’; ‘’Piemonte e Valle d’Aosta’’; ‘’Gente di Riso’’. Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Scienza dell’Alimentazione, Giorgio Calabrese è docente di Alimentazione e Nutrizione Umana presso l’Università del Piemonte Orientale di Alessandria e presso l’Università di Torino e di Messina. Ha studi medici ad Asti, Torino, Milano e Roma. È stato membro dell’European Food Safety Authority a Bruxelles dal 2002 al 2008. Attualmente è membro attivo della New York Academy of Sciences e della American Association for the Advancement of Science di Washington. È Consulente del Ministero della Salute e Consulente Scientifico delle Commissioni del Ministero dell’Agricoltura “La frutta nelle scuole” e “ EXPO 2015”. È inoltre il dietologo ufficiale della Juventus F.C. Giornalista pubblicista, partecipa a diverse trasmissioni televisive e ha scritto numerosi libri, tra i quali si ricordano ‘’La dieta dei vostri bambini’’, ‘’La dieta in gravidanza’’, ‘’Bambini, a tavola!’’, ‘’La dieta del terzo millennio’’, ‘’Cibo Etico – Cibo Dietetico’’. Sono differenti anche le opere realizzate in collaborazione con altri autori, come ‘’Dieta e fornelli ‘’, ‘’La dieta dei buongustai, ‘’Una donna nuova’’, ‘’Stress e Dieta’’.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.