1

App Store Play Store Huawei Store

turismo piemonte

TORINO - 20-10-2021 -- Non è il ritorno alla normalità ma, nei numeri, ci somiglia. È il dato di agosto, che quasi eguaglia quello dello stesso mese del 2019 (ultimo anno pre-pandemia), il segnale sullo stato di salute del turismo piemontese. Ieri a Torino il governatore Alberto Cirio, l’assessore Chiara Poggio e i tecnici dell’Osservatorio regionale e di VisitPiemonte hanno presentato il primo, sommario bilancio della stagione turistica estiva. I numeri sono, rispetto all’anno passato, tutti col segno “+”: +54% di arrivi e +69% di presenze su base regionale. Sui laghi la performance migliore, che riscatta parzialmente il pessimo 2020. Tra giugno e agosto sono arrivati il 69% di turisti in più, con le presenze più che raddoppiate, a 105%. Il merito va ascritto alla campagna vaccinale e al green pass che ha permesso, di fatto, il ritorno degli stranieri, anche se il turismo italiano s’è rivelato un buon affare: +29% di arrivi e +49% di pernottamenti.

La Germania e la Svizzera restano, insieme al Benelux, il mercato di riferimento ma s’è riscontrato un notevole interesse dei Paesi nordici che, alla ricerca di un turismo slow, saranno oggetto di attenzione e promozione da parte della Regione.

L’osservatorio turistico ha anche monitorato le recensioni on-line delle strutture ricettive e, attraverso la movimentazione delle carte di credito, la spesa registrata sul territorio. Per quanto riguarda l’area dei laghi, le recensioni sono cresciute del 40%. Quanto alla spesa, si stima che lo scontrino medio settimanale per l’alloggio si sia attestato tra 220 e 242 euro a giugno, 268-310 in luglio, 306-344 in agosto.

Nella foto, da sinistra: il presidente di Visitpiemonte Beppe Carlevaris, il governatore Alberto Cirio e l'assessore al Turismo Chiara Poggio.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.